Feeds:
Articoli
Commenti

Risultati immagini per Ig metall

L’esempio tedesco è la conferma del ruolo del sindacato nella vita sociale e politica

Di SAVINO PEZZOTTA

Da diverso tempo si parla dell’esistenza di un processo di desindacalizzazione favorito o indotto dalla lunga crisi economica che ha costretto il mondo del lavoro a fare i conti con la disoccupazione, la mancanza di lavoro e il crescere di forme di lavoro a tempo. All’orizzonte si sta delineando un impatto tra occupazione e rivoluzione digitale che potrebbe accentuare i problemi occupazionali.

Continua a leggere »

Annunci

AFRICA/EUROPA

Si dice da diverse parti, con grande superficialità e per scaricare la propria coscienza delle responsabilità a proposito dei migranti : “aiutiamoli a casa loro”.

Il tema dello sviluppo africano dovrebbe essere assunto come questione nostra. Quando ero segretario generale della Cisl, in stretto raccordo con il sindaco di Roma che era Walter Weltroni, se dette vita a una iniziativa di sensibilizzazione popolare denominata “Italia-Africa” che suscitò molte attenzioni, interesse e partecipazione, nel sindacato e nella società italiana. Vennero promosse due grandi manifestazioni nazionali che videro una forte partecipazione .

Continua a leggere »

Risultati immagini per operai cisl al lavoro

Riforma dei contratti, si va verso l’accordo? Sembra di si.

Dopo mesi e mesi di lavoro affidato ai tecnici e funzionari ( sherpa,) a giorni potrebbe essere raggiunto un accordo di riforma del modello contrattuale. Le circostanza politico elettorali spingono le parti verso l’accordo. Valuteremo a tempo debito se i contenuti saranno positivi. Intanto, l’ineffabile e saccente   Maurizio Sacconi interviene nel tentativo di condizionare il rush finale tra Confindustria e sindacati.

Continua a leggere »

L’IG Metall ( sindacato dei metalmeccanici tedesco )ha dato il via a una  contrattazione collettiva: equa e orientata al futuro

Secondo il sindacato dei metalmeccanici tedeschi l’economia tedesca sta crescendo, infatti gli azionisti delle aziende metallurgiche ed elettroniche hanno portato a casa un 11% in più di dividendi rispetto all’anno precedente. È dunque giunto il momento che anche i lavoratori e le lavoratrici dipendenti partecipino a questa crescita che hanno contribuito a realizzare.

Continua a leggere »

11 dicembre 2017 di Carlo Cefaloni  Fonte:

Città Nuova nel fare il resoconto di un Convegno tenuta a cagliari, Città nuova  pubblica una mia intervista  a proposito del caso delle bombe prodotte in Sardegna per essere utilizzate nel conflitto armato in corso nello Yemen

Continua a leggere »

RIFLETTERE

Arrivano momenti in cui diventa necessario avviare una verifica sulle scelte fatte, anche se quando sono state decise ci sembravano opportune. Mi riferisco in particolare a quelle sul Mercato del lavoro. Da sempre sono stato convinto che bisognava rendere più efficace l’incontro tra domanda e offerta di lavoro e che molti dei paletti che erano stati fissati nel passato non erano più utili nel presente, anche perché nel frattempo si erano verificati profondi cambiamenti nell’economia, nella competizione internazionale sempre più segnata dall’avvento della globalizzazione, della rivoluzione digitale e di nuove organizzazione del lavoro e del consumo.

Continua a leggere »

PENSIERI ALLA  VIGILIA ELETTORALE

Ci stiamo avvicinando alla scadenza elettorale e mi sembra di avvertire che il dibattito sia animato da istanze populiste più che da una razionale visione politica. Ci dicono che stiamo uscendo dalla crisi anche se i segnali sono ancora molto deboli e pertanto possono essere soggetti al rischio di essere rovesciati. Questo sarebbe il tempo per consolidare questa nuova situazione,ma questo implicherebbe un ragionamento sul debito pubblico e una politica di rigore . Non si tratta di evocare l’austerità che non ha risolto i problemi strutturali ma ha accentuato quelli sociali e ha generato un malessere che rischia di incrinare la stessa democrazia. Rigore significa per me significa responsabilità verso le generazioni future e fare i conti con la situazione reale e tentando di avere chiare le idee su come si declinerà il prossimo futuro. Non mi sembra che si stia andando in questa direzione e ci si sta concentrando su una politica che sfugge il lungo periodo.

Continua a leggere »