Feeds:
Articoli
Commenti

Questa mattina, durante il consueto sfoglio dei quotidiani, sono stato attratto dalla prima pagina del “Sole 24 ore”, ove troneggiava un titolo che mi ha posto una serie di interrogativi: “Lavoro e pensioni, rischio giovani”.

Continua a leggere »

Le innovazioni tecnologiche hanno sempre generato timori. Dai luddisti d’inizio Ottocento a oggi, ogni mutamento dell’organizzazione del lavoro e l’immissione nei processi produttivi di nuove tecnologie ha sempre generato paure e profonde perplessità. La storia del lavoro e delle professioni è sempre costellata da allarmismi riguardanti il rischio di una disoccupazione di massa, il declino del mestiere e delle professionalità acquisite generata dall’automazione .

Continua a leggere »

Oggi, 28 luglio, il quotidiano “IL DUBBIO”, diretto da Piero Sansonetti, pubblica questa mia riflessione

  • La Redistribuzione virtuosa sarebbe possibile con un aumento dei salari collegati alla produttività
  • Per la crescita va rilanciato il ruolo delle stato

Continua a leggere »

Secondo recenti rapporti scientifici – ben esplicitati dal quotidiano francese Le Monde alcuni giorni fa – la metà delle specie animali viventi in tutto il mondo potrebbero scomparire entro la fine del secolo, soprattutto a causa della distruzione dei loro territori e dell’inquinamento agro-tossico. Quanto sta avvenendo non avviene per caso, ma è provocato dal funzionamento nostro sistema economico. Dobbiamo tenere presente che non si tratta di una questione marginale poiché la biodiversità è essenziale per l’equilibrio del nostro pianeta e della nostra esistenza.

Innanzi a queste notizie abbiamo il divere di prendere in  mano la “Laudato Si” di  Papa Francesco e valutare come ognuno di noi può agire di conseguenza.

Continua a leggere »

Dal settimanale della diocesi di Torino ” LA VOCE DEL TEMPO” ( www.lavocedeltempo.it) riprendo il bellissimo articolo di Pier Giuseppe Accornero :Teresio Olivelli, ribelle per amore verso la beatificazione” . E’ bene ricordare che la resistenza vide molti cattolici impegnati a combattere nelle brigate del popolo e nelle fiamme verdi contro il nazifascismo. Purtroppo c’è una dimenticanza dell’apporto dei cattolici italiani alla liberazione e alla costruzione della democrazia. Un grazie al settimanale di Torino e a Pier Giuseppe Arcornero che ci ricordano una figura luminosa , un ricordo che è anche un invito ad essere sempre “ribelli per amore”.

Continua a leggere »

Articolo pubblicato su ” Il Dubbio” di oggi

Non comprendo il perché il dibattito sindacale non si concentri sulla questione dei salari, anche quando un organismo europeo come la Banca Centrale da un po’ sta insistendo perché si ragioni sulla possibilità di incrementi salariali. Del resto, senza ricorrere ai discorsi della BCE, basta un poco di buon senso per capire che se non aumentano i salari non crescere la domanda e pertanto la cosiddetta crescita resta stentata.

Continua a leggere »

Sono rimasto molto colpito nel leggere il discirso che Papa Francesco a fatto ai delegati al Congresso della Cisl. Sono convinto che abbia posto delle questioni reali e non abbia fatto retorica. Per tutti i cislini e per tutti i sindacalisti e le persone che nonostante tutto continuano ad credere nei valori e nel ruolo sociale del sindacalismo, il discorso del Papa  obblighi a un profondo discernimento.

Continua a leggere »